lunedì 10 novembre 2014

Marmellate

kumquat-marmalade-1Colazione del mattino con pane, burro e marmellate, cosa di meglio per ricordare l'estate appena terminata?

Un ottimo modo per conservare la frutta e assaporarne il gusto anche fuori stagione.

Sugli scaffali di tutti i supermercati, oggi, si possono trovare vasetti di marmellata, chi ai giorni nostri confeziona le marmellate in casa è mosso sicuramente dal desiderio di genuinità. I colori vividi, i sapori intensi di frutta, la consistenza sono qualità che si ottengono grazie agli ingredienti naturali.

Come si preparano

Le marmellate si ottengono facendo bollire frutta e zucchero a 150° C. E' questa temperatura che permette il liberarsi della PECTINA, una sostanza che permette alla marmellata di addensarsi e la rende spalmabile.  Prerogativa per l'azione della pectina è la presenza di acidità. Per questo motivo le marmellate di prugne, ribes nero, mele asprigne danno migliori risultati.  La consisteza delle marmellate la si raggiunge tagliando, buccia compresa se la ricetta lo indica, a pezzi più o meno piccoli la frutta.

Tenerle in un luogo fresco e buio garantisce una buona conservazione.

Che cosa occorre

Di seguito un elenco degli utensili necessari per la preparazione delle marmellate. Una casseruola con una buona capacità, un termometro per caramello, un imbuto per riempire i barattoli, carta oleata e pellicola trasparente per sigillare il contenuto dei barattoli; bottiglie e barattoli di vetro (sono ideali quelli con chiusura ermetica). I barattoli devono essere puliti e perfettaemnte asciutti.

 

p_marmalade-rose_1572270c
Ricetta

Marmellata di mele ranette

Ingredienti:

2 kg di mele renette

2 bicchieri di acqua

zucchero in egual peso della purea di mele

barattoli di vetro

carta oleata a dischi

grappa o whishy

1 Sbucciare le mele e tagiarle a sottili fettine.

2 Mettere nella casseruola e aggiungere l'acqua; coprire con un coperchio e cuocere a fuoco lento rimestando di tanto in tanto finchè non si sarà raggiunta la consistenza di purea.

3 Passare la purea al setaccio, pesarla; rimetterla nella casseruola e aggiungere lo zucchero, cuocere a fuoco basso rimestando continuamente per evitare che attacchi.

4 Controllare la consistenza, la marmellata è pronta quando il composto diventa di consistenza gelatinosa. Versare la marmellata nel vaso e farla raffreddare. Posizionate un disco di carta oleata imbevuto di whisky o grappa sull'imboccatura e chiudete ermeticamente.

Ricordare sempre che per ottenere buoni risultati è necessario che la frutta sia di buona qualità e matura al punto giusto e che i recipienti per la conservazione devono essere perfettamente puliti

Ed ora non resta che augurare a tutti delle ottime colazioni con le vostre marmellate.

marmalade_2_1791406b


 immagini dal web

Immagine

Nessun commento: