sabato 30 marzo 2013

Siamo a rischio?

MAFFYPane

Molti nemici, molto onore

Molti nemici, molto onore.


Questa mattina un amico mi ha telefonato per farmi gli auguri di Pasqua, e poi ne ho sentita un'altra e poi un'altra ancora.


Cosa ci trovo di strano e sorprendente? Nulla se non fosse che queste persone, dopo aver sentito parlare male di me hanno voluto conoscermi e conoscendomi hanno scoperto che un conto è ciò che alcuni dicono, un conto è ciò che invece si è nella vita.


Ringrazio quindi chi si affanna così tanto e faccio mio il detto "molti nemici, molto onore"


Buona Pasqua a tutti


Pasqua

giovedì 28 marzo 2013

Squallore

SQUALLIDO


Oggi pensando a certe persone ho associato il termine SQUALLIDO.........

Da Una Parola Al Giorno

 

squàl-li-do

SIGNDesolato, meschino, triste, ripugnante

dal latino: [squalus] rozzo, ruvido, sudicio - da cui anche "squama" e "squalo".

E' una parola più difficile di quanto sembri, di significato vasto e composto, in cui connotazioni eterogenee si sommano. Vi è il senso di abbandonato, desolato - e quindi il luogo squallido potrà essere un palazzo scalcinato e quasi deserto; vi è il senso di tristezza, di assenza di ogni colore - quindi quel palazzo sarà anche tetro, grigio, deprimente; vi è il senso di povertà morale - quindi lì dentro si svolgeranno attività deplorevoli e abiette.
Ma la completezza complessa non è sempre necessaria, anzi: la vivacità agile d'espressione del chiamare squallida una battutaccia, squallido un atteggiamento o un abito è impagabile - pur rimanendo la pienezza delle connotazioni fortissima su ogni piano sensoriale.
Notiamo la profonda affinità tattile di questa parola con scabroso.

 

domenica 10 marzo 2013

Spirali di follia

Sei lì nella tua solitudine,


più nessuno ti crede,


più nessuno ti da ascolto.


Le tue parole


restano sospese nell'aria



e


nel silenzio che ti circonda


ti si abbattono contro.


Resta solo spazio per la follia,


inizi a parlare da sol*,


ti crei alter aego


per poter avere l'illusione


che qualcuno risponda


ai tuoi vaneggiamenti.


Entri ed esci dai personaggi


come in un a tragedia.


Ma solo il silenzio di una cella


che da sol* ti sei costrut* attorno,



nella tua pazza solitudine


vivrai in eterno

giovedì 7 marzo 2013

Io Donna Io Persona - Mia Martini

Io Donna Io Persona


Sono stata una cover-girl
su riviste per uomini soli
preoccupata di tenere
i seni spinti bene in fuori
con un brandy tra le gambe
e una moto dietro la schiena
all'inizio ero felice
poi mi sono fatta pena.


Io donna, io persona
avvilita come un oggetto
come bambola da letto
io non voglio essere schiava
e neppure esser padrona
voglio essere soltanto
una donna,una persona.


Sono stata una madre esemplare
sei bambini da allevare
un aborto ogni due anni
e io zitta a sopportare
se il mio uomo mi picchiava
mi ammiravano i vicini
il mio odio ed il mio amore
lo sfogavo sui bambini.


Io donna, io persona
avvilita come un oggetto
come bambola da letto
io non voglio essere schiava
e neppure esser padrona
voglio essere soltanto
una donna, una persona.


Sono stata una vedova austera
sempre forte, sempre nera
sono stata d'esempio per tutti
non uscivo mai la sera
tanti uomini m'hanno cercata
finché in una notte strana
ho aperto la mia porta
m'hanno dato della puttana.


Io donna, io persona
invenduta sulla strada
ma innalzata come santa
io non voglio essere schiava
e neppure esser padrona
voglio essere soltanto
una donna, una persona


MiaMartini





domenica 3 marzo 2013

Premeditazione

Certe volte mi domando come si faccia ad essere tanto ciechi. Le persone pazze pianificano le loro azioni con una puntigliosità stupefacente. Fanno passare messaggi che sembra non abbiano nessuna attinenza con quanto stanno perfezionando nella loro mente malata.


Quante volte, dopo un fatto di cronaca si sente citare nel servizio che la persona aveva inserito nel web le sue intenzioni sotto forma di video o di messaggi nei social network. Eppure, nonostante qualcuno avesse segnalato l'eventualità che certi fatti potessero accadere, nessuno aveva dato ascolto o credito a quella voce.


Ma ecco. Il dramma si è compiuto e adesso tutti a dire "bisognava immaginarlo", oppure "c'erano stati dei segnali". Già, ma dopo non serve più.


Non serve sicuramente più a quella persona che ha subito una tale violenza, non serve alla sua famiglia, ai suoi amici a coloro che le vogliono bene e che dovranno continuare senza di lei.


Anche questa mia è una denuncia per fatti che accadranno? Anche questa voce mia resterà senza ascolto? Sarà stasera? Sarà domani? La prossima settimana? Non so, quello che so è che il mostro è in agguato e che prima o poi sferrerà il suo attacco.


Lo sta premeditando e sta lasciando tracce, l'importante è trovarle e riconoscerle.

Roma Ottobre 2012

E' proprio vero Roma è una bella città.


Lo scorso anno, in autunno, in occasione della Manifestazione per la Famiglia svoltasi al Pantheon il 4 ottobre, che ha visto la partecipazione di centinaia di persone che credono nel valore della Bigenitorialità, mi sono recata nella capitale.


Ho colto l'occasione per soggiornare e per visitare la città eterna per qualche giorno. Si è trattato anche di una piccola vacanza culturalmente entusiasmante, sia per le bellezze capitoline, che per le persone fantastiche con le quali l'ho condivisa.


_DSC0720Pantheon


_DSC0766Piazza di Spagna


_DSC0029Montecitorio


_DSC0060Altare della Patria


_DSC0077Fori Imperiali


_DSC0103Colosseo


_DSC0288Fontana di Trevi


_DSC0402Piazza Navona


_DSC0486Castel Sant'Angelo


SanPietroSan Pietro


sabato 2 marzo 2013

Stati d'animo

E' ormai quasi un anno che qualcuno sta aizzando persone contro di me solo perchè annovero tra le mie amicizie persone meravigliose che si battono per i diritti dei bambini, sono stata ridicolizzata, presa in giro, diffamata..... ma per quanto ancora dovrò sopportare? Ma la legge che ci sta a fare?


I miei figli e la mia famiglia meritano tutela.


Da due mesi ricevo squilli e telefonate mute, cos'altro devo aspettarmi?.........


_DSC0645