martedì 14 febbraio 2012

Facebook e i gruppi

Facebook social network a grandissima diffusione, gente che s’incontra virtualmente, condivide, si racconta.

Si formano gruppi, i gruppi più disparati che radunano persone che discutono di argomenti seri o fatui, benissimo è proprio su questo aspetto che voglio soffermarmi.

Ieri mattina inserisco questo post in un paio di gruppi

Laura Besana

Oggi la Grecia domani l'Italia? L'Europa ad un passo dalla Rivoluzione per poi ripartire con una nuova Ricostruzione?........ E' la storia che si ripete senza nulla insegnare...... E i nostri figli?

Poco dopo i primi riscontri, in un gruppo se ne parla ancora adesso, ed in maniera seria e costruttiva, è proprio da lì che ho tratto il post Dialoghi tra pazzi (?) qui nel blog.

In un altro ho iniziato una conversazione privata.

In un altro commenti? Zero!!! Si avete letto bene zero.

Per pura decenza non metto qui il nome del gruppo.

Curiosando nel gruppo mi accorgo che una caffettiera ha raccolto 12 commenti, caffè, marmellata e brioches 32 commenti, “buon lunedì a tuttiiii !!!!!!!!” 44 commenti tra il serio e l’inutile.

Una tristezza infinita e prendo una sana decisione apro le impostazioni un bel click sulla scritta abbandona il gruppo ed è fatta!!!!!

Nessun commento: